Cosa è la SEO e in che modo può essere utile alla mia azienda o al mio blog?

Innanzitutto il nome: SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization, e in una parola potremmo definirlo il fulcro sul quale ruotano tutti i discorsi relativi all’utilizzo del web da parte delle aziende.

Su di lui molto si è detto, qualcuno è convinto di aver trovato il modo di dominarlo, altri si limitano a credere che si tratti di un semplice calcolo matematico sulla concorrenza e la difficoltà delle keywords.

Ma cosa è davvero la SEO? La risposta, in realtà, non è troppo complessa. Quello che è davvero difficile è capire in che modo intervenire per migliorare i contenuti del nostro sito in ottica SEO. Già, perché in fondo per SEO intendiamo proprio questo, ovvero l’insieme degli interventi di modifica a un sito o un blog  finalizzati al raggiungimento di un miglior posizionamento nei motori di ricerca.

Bene, a questo punto la domanda nasce spontanea: è davvero utile la SEO?

Purtroppo, molte aziende credono ancora che la partita della visibilità si giochi, e si vinca, sul terreno della classica pubblicità off-line. Sappiamo tutti che questo è un grosso errore. La nostra stessa esistenza passa attraverso la mediazione del Web, e molti di noi, prima di effettuare un acquisto o di scegliere un locale per trascorrere il sabato sera, fanno una piccola ricerca su internet per verificare la bontà delle decisioni prese.

Detto questo vediamo in che modo è possibile intervenire su un sito o un blog. Tralasciando tutti quei tecnicismi un po’ noiosi, ma fondamentali per il raggiungimento dell’obiettivo, possiamo tranquillamente individuare i tre pilastri della SEO.

  • Coerenza, tra le keywords o il titolo del post e il contenuto reale offerto ai navigatori
  • Facilità di lettura. Evitate di mettere il lettore/navigatore di fronte al famoso “muro di parole”. Andate spesso a capo ed evidenziate le parole più importanti. In questo modo aiuterete anche Google.
  • Suggerire il focus del post nel titolo. Inserite nel titolo le keywords scelte, ricordando di rispettare le regole di Google ed evitando di trarre in inganno il lettore. Evitate titoli come: “Seo, blog, copywriter” e rendete il tutto il più naturale possibile.

Attenzione, esiste un quarto pilastro molto importante: la pazienza! I risultati arriveranno, ma non domani o dopodomani.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail