Blogger, Web Content o Seo specialist: l’importanza del calendario nel web

Il tempo, strano alleato per chi si occupa di “cose del web”. Eppure, c’è chi lo considera lo strumento migliore nelle mani di un blogger, un’arma devastante e meravigliosa in grado di distruggere e premiare.

Il blog, lo sappiamo bene, si distingue da qualunque altro sito per il semplice fatto di essere in continua evoluzione: una sorta di giornale online che racconta un po’ del nostro mondo, quasi un diario non troppo segreto a cui affidare riflessioni e sfoghi.

Quello che in molti casi appare come un semplice susseguirsi di post senza senso, nasconde spesso alla base un efficiente lavoro di programmazione, soprattutto se parliamo di un blog di successo.

La parola d’ordine per ogni blogger è dunque, a mio avviso, calendario editoriale. Già, un vero e proprio calendario utilizzato come riferimento per la programmazione dei vari post. Con esso sarà possibile:

  • Organizzare  il lavoro di eventuali collaboratori e la stesura dei post.
  • Mantenere un buon equilibrio tra gli argomenti trattati così da evitare una sovraesposizione di un unico tema.
  • Pubblicare con un’efficace costanza.

Ma cosa pubblicare e, soprattutto, quando farlo?

Per quanto riguarda il “cosa pubblicare” mi dispiace, non posso esserti di nessun aiuto! Diciamo che al momento della stesura di un calendario editoriale gli argomenti principali del blog dovrebbero essere già ben delineati, con un target di riferimento definito e uno stile già collaudato.

Discorso diverso per l’intervallo di tempo tra un post e l’altro.

Iniziamo con una piccola puntualizzazione: pubblicare spesso non è sempre un bene. Il sovraffollamento della home page finisce quasi sempre con l’annoiare e disorientare il lettore, come del resto un intervallo di tempo “biblico” tra un post e l’altro porta inevitabilmente alla perdita di molti “utenti affezionati“.

L’equilibrio, come sempre, è la chiave per risolvere l’enigma del “quando pubblicare”.

Un post al giorno è il modus operandi di molti blogger, ma sarebbe irreale credere che questa possa essere la soluzione a tutti i nostri problemi. La frequenza ha un valore inferiore rispetto alla qualità dei contenuti, e la stesura di un calendario editoriale può aiutare a trovare il giusto compromesso.

Ecco un piccolo elenco di plugin WordPress per inglobare il calendario nel tuo blog:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail